Considerata “la città più piccola del mondo” Durbuy, nella Valle del fiume Ourthe, ai piedi della parete rocciosa La Falize, deve il suo fascino proprio a questo. Con le sue stradine medievali e i suoi antichi edifici in pietra che risalgono al 17° e 18° secolo, la sua atmosfera quieta e rasserenante e una gastronomia molto rinomata, ha saputo mantenere intatto tutto il fascino di un tempo.

 

Per chi ama la birra, merita una sosta la FERME AU CHÊNE : MICRO-BRASSERIE MARCKLOFF (DURBUY), all’interno del ristorante omonimo a Durbuy. Qui si può rivivere l’antica tradizione artigianale di fabbricazione della birra.

Per i più golosi, la FABBRICA DI MARMELLATE ARTIGIANALE DI SAINT-AMOUR (DURBUY), nel suo laboratorio in periferia o nel suo negozio in città, propone un'ampia scelta di marmellate, gelatine, salse, condimenti ma anche prodotti per la cura del corpo come oli e balsami per massaggi, tutto di produzione propria.

Oltre a un tuffo nel centro storico per riscoprire questa piacevole atmosfera al di fuori del tempo, è consigliabile una visita ai dintorni.

A Barvaux-sur-Ourthe, da non perdere IL LABIRINTO (BARVAUX). Tutti gli anni, viene realizzato in un campo di mais di 2 ettari un labirinto gigantesco, animato da attori e comparse per la gioia degli adulti e dei bambini.

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS