La Fiera del Libro di Bruxelles che si svolgerà dall’1 al 5 marzo 2012 per la prima volta ha deciso di mettere un paese straniero al centro di un grande evento editoriale. All’Italia saranno dedicati un programma e spazi espositivi d’eccezione.

Già numerosi autori italiani hanno annunciato la loro presenza: Simonetta Agnello Hornby, Stefano Benni, Caterina Bonvicini, Gianrico Carofiglio, Francesco De Filippo, Marcello Fois, Andrea Inglese, Diego Marani, Michele Mari e il vincitore del Premio Strega 2010, Antonio Pennacchi. Durante la Fiera ci sarà anche un incontro con i migliori fumettisti italiani degli editori Beccogiallo, Coconico Press e Fandango.

La comunità italiana in Belgio è una delle più grandi e ha ancora forti legami culturali con il nostro paese. Gli oltre 70 mila visitatori attesi, affermano gli organizzatori, assicureranno agli editori italiani l’attenzione di un pubblico affezionato, molto più numeroso di quello di altre rassegne di questo tipo.

 

Letteratura, poesia, teatro e saggistica potranno essere scoperti anche nella loro traduzione in francese. Con i patrocini del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, dell’Ambasciata d’Italia, dell’Istituto Italiano di Cultura di Bruxelles, con la partecipazione dell’Associazione italiana Editori, e con la collaborazione della Società Dante Alighieri, il Padiglione Italiano offrirà un ampio e aggiornato panorama della produzione
editoriale del nostro paese.

Il Padiglione Italiano si svilupperà su 400 metri quadrati al centro della prestigiosa e storica struttura del Tour & Taxis, in pieno centro della capitale d’Europa. Al suo interno accoglierà anche uno spazio dedicato alla lettura, un caffè letterario che darà voce ai tanti ospiti, alla presentazione di libri e alla convivialità.
Alla ‘Foire du Livre’ di Bruxelles saranno complessivamente rappresentati 1.350 editori (letteratura, arte, fumetto, scolastica, guide pratiche, editoria per ragazzi, scientifica e giuridica).

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS