Siemens ha fatto un'interessante studio sulle città più verdi d'Europa (European Green City Index) posizionando Bruxelles al 9°posto.

 

Siemens, in collaborazione con l’Economist Intelligence Unit, ha presentato (a margine del summit di Copenhagen) l’European Green City Index, ovvero la classifica delle città più verdi d’Europa.

Non a caso, Copenhagen – la città che ha riunito i grandi del mondo per il vertice mondiale sull’ambiente – risulta al primo posto della classifica, seguita da Stoccolma, Oslo, Vienna e Amsterdam.

Lo studio ha preso in considerazione 30 capitali europee, mettendo a confronto otto parametri: livello di emissioni di CO2, energia, edifici, trasporti, acqua, rifiuti e uso del terreno, qualità dell’aria e governance ambientale.
Le otto categorie, a loro volta, si sono basate su trenta indicatori individuali di natura sia quantitativa che qualitativa. La posizione nella classifica generale è stata poi stabilita dalla media dei punteggi raggiunti da ciascuna città, nei diversi parametri.

Il risultato è una fotografia abbastanza attendibile del livello di attenzione metropolitana all’ambiente, in grado di fornire indicazioni utili per misurare i risultati ottenuti e quanto ancora resta da fare.

All’interno di questo studio, l’Italia è rappresentata da Roma, che si posiziona al quattordicesimo posto – metà classifica – con 62,58 punti su 100. In particolare, la capitale italiana risulta tra le città più virtuose nelle categorie controllo delle emissioni di anidride carbonica nell’ambiente ed energia.

 

BLOG COMMENTS POWERED BY DISQUS